vivindia_una nuova dimensione 		di viaggio
seleziona la tua lingua: Italiano
seleccione tu idioma: espanol
select your language: english

FestivitÓ induiste

Nell'induismo vi sono feste con un valore propiziatorio associate alle stagioni, ai periodi della semina e del raccolto, e perci˛ legate al particolare ambito geografico e climatico dell'India, la terra dove l'induismo si Ŕ tramandato per millenni e tali feste, avendo un carattere pi¨ popolare, mutano anche da zona a zona. Vi sono altre festivitÓ, mantenute inalterate grazie alla cultura familiare, che trovano espressione nei culti domestici, assumendo caratteri diversi a seconda della tradizione seguita dalla famiglia stessa.In particolare, esistono festivitÓ che, per il loro preciso significato religioso e spirituale, sono celebrate da qualsiasi ind¨ di qualsiasi nazionalitÓ, in qualsiasi parte del mondo.
Le feste religiose dell'anno liturgico hindu sono quasi tutte sulla base del calendario lunare, che colloca l'inizio dell'anno, a seconda delle zone, o nel primo giorno di luna crescente del mese di Caitra (marzo-aprile), detto caitra-sukla-pratipad, oppure nel medesimo giorno del mese di Karttika (ottobre-novembre) e che, sempre a seconda delle zone, fa terminare i mesi con il giorno di luna piena (purnimanta), oppure con quello di luna nuova (amanta).
Tradizionalmente le feste religiose ricoprono un'importante funzione di aggregazione sociale, sono aspetti significativi della vita della comunitÓ: i preparativi, la preparazione di dolci particolari per ogni ricorrenza, le pratiche di purificazione seguite nell'ambito familiare, spettacoli, rappresentazioni teatrali sono tutte usanze che appartengono a una cultura, in cui la religione Ŕ il tessuto permanente della vita del singolo e della societÓ e, sotto questo aspetto, certi usi sono riproducibili solo in parte in realtÓ sociali, come quella occidentale, regolate da strutture e ritmi di vita differenti.